EMERGENZA SANITARIA DA COVID19 - ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE DI CHIUSURA DELLE SCUOLE PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI OLMEDO

06/11/2020 • Emergenza

ILSINDACO

RICHIAMATE le precedenti ordinanze n. 27 del 16.10.2020 – 28 del 19.10.2020 -30 del 26.10.2020 -31 del 29.10.2020 e 32 del 02.11.2020 con le quali, in seguito alle note inviate dal Dirigente Scolastico dell' l.C."Eleonorad'Arborea"scuola dell'infanzia – primaria – secondaria di 1°grado, che segnalavano la positività di vari alunni ed insegnanti al SARS-CoV-2, si disponeva la chiusura in via precauzionale di alcune classi e successivamente dell'intero plesso della Scuola secondaria di 1°grado e con l'ultima ordinanza si disponeva, inoltre, la chiusura di tutti i plessi scolastici presenti nel Comune di Olmedo;

CONSIDERATO che, continuano a darrivare direttamente dalle famiglie segnalazioni di casi di accertata positività alCovid_19 dei loro figli frequentanti le scuole sucitate;

RICHIAMATA l'ultima nota della Dirigente Scolastico dell' l.C. "Eleonora d'Arborea", assunta agli atti in data 05.11.2020 al n.9242 del protocollo generale dell'Ente, con la quale:

Considerata l'impossibilità di tracciare il numero e la distribuzione nelle classi di alunni/e che siano stati in contatto diretto con i soggetti positivi al tampone;

PRESO ATTO CHE ad oggi, alcuna comunicazione è pervenuta alla scuola o all'ente locale da parte dell'ATS, né in riferimento a una data possibile per i test antigenici o molecolari né alla durata del periodo di quarantena per i contatti diretti;

si è concordato con il Sindaco di proseguire con le misure di prevenzione e contenimento così come indicato nella Circolare del ministero della Salute n. 0032850 del 1211012020 che, per i casi di assenza di esiti di test molecolari o antigenici, cita testualmente:"I contatti stretti di casi con infezione da SARS-CoV-2 confermati e identificati dall eautorità sanitarie, devono osservare un periodo di quarantena di 14giorni dall'ultima esposizione al caso(...)':·

EVIDENZIATA, in considerazione di ciò che precede ed in attesa di ulteriori provvedimenti, peraltro sollecitati dalla stessa Dirigente Scolastica, suggeritie o concordati direttamente con l'ATS Sardegna, l'opportunità e la necessità, a titolo preventivo e precauzionale, di disporre la sospensione delle attività scolastiche nella scuola primaria e secondaria di 1°grado, ed inoltre:

Di rassicurare la popolazione scolastica per il tempo necessariofino alla conclusion e degli accertamenti sanitari in corso;

Di sospendere la movimentazione delle persone all'interno delle scuole surichiamate al fine di limitare il rischio di un'eventuale ulteriore circolazione del virus;

RITENUTO pertanto che:

sussistano i presupposti per l'adozione di un'ordinanza di caratterec ontingibile ed urgente al fine di prevenire pericoli concreti per l'incolumità pubblica;

in particolare, risulta necessaria l'adozione di provvedimenti volti ad assicurare immediata e tempestiva tutela di interessi pubblici, quali l'interesse alla salute della popolazione scolastica, che in ragione della situazione di emergenza devono essere adeguatamente salvaguardati; risulta pertanto necessario adottare specifiche misure per la chiusura della scuola primaria e secondaria di 1°grado dal 09 al 13 Novembre2020;

tali provvedimenti sono destinati per loro natura ad avere efficacia sino al momento in cui cesseranno le condizioni e le ragioni di urgenza che ne rendono necessaria l'adozione;

VISTI:

Gli atti d'ufficio;

Gli articoli 50 e 54 del D.L.gs 18agosto 2000, n. 267 "Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali "che consente al Sindaco di adottare provvedimenti urgenti a tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza;

Il decreto legge 30 luglio 2020, n.83 "Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31gennaio 2020"che proroga, dal 31luglio al 15 ottobre 2020, le disposizioni di cui ai decreti legge nn.19 e 33del 2020che consentono di adottare specifiche misure di contenimento dell'epidemia;

l'ordinanza n. 40 del 13 agosto 2020 del Presidente della Regione della Sardegna "Ulteriori misure straordinari e urgenti di contrasto e prevenzione della diffusione epidemiologica da covid-19 nel territorio regionale della Sardegna. Ordinanza ai sensi dell'art.32, comma 3, della legge 23dicembre 1978, n.833in materia di igiene e sanità pubblica";

i vari d.P.C.M. emessi dal Governo per fronteggiare la situazione di contagio, in particolare il d.P.C.M.del 7 agosto 2020;

l'articolo117del D.L.gs31marzo1998, n.112, in materia di conferimento di funzionie compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali;

l'articolo32 della legge 23dicembre1978, n.883 "Istituzione del servizio sanitario nazionale";

il D.L. 16 maggio 2020, n.33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14luglio 2020, n.74, recante "Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19";

il d.P.C.M.7agosto 2020, recante "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n.19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020 ,n.33,recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 8 agosto2020, n.198;

il D.L 30 luglio 2020 "Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 "deliberata il 31gennaio 2020, pubblicato nella G.U.n.190 del 30.07.2020;

le Delibere del Consiglio dei Ministri del 31gennaio2020 ed e del 29 luglio 2020, con le quali è stato dichiaratolo statodi emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

l'Ordinanza del Ministero della Salute del 16agosto del 2020;

la dichiarazione dell'Organizzazione mondiale della Sanità dell'11 marzo 2020 con la quale l'epidemia da COVID-19 è stata valutata come "pandemia" in considerazione dei livelli di diffusività e gravità raggiunti a livello globale;

il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18ottobre 2020, che ha modificato il

d.P.C.M.13 ottobre 2020;

il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 ottobre 2020 contenente le nuove misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19

il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 novembre 2020;

lo Statuto Comunale;

ORDINA

Di richiamare qui integralmente la parte narrativa del presente atto;

In via precauzionale, ed in attesa di ulteriori provvedimenti suggeritie o concordati direttamente con l'ATS Sardegna, la chiusura, per le motivazioni di cui in premessa, della scuola primaria, sita in Via Giovanni Pascoli n.1,e la scuola secondaria di 1° grado, sita in Viale Italia n. 21, dal 09 al 13 Novembre 2020;

AVVERTE

Che l'inottemperanza alla presente ordinanza costituisce illecito amministrativo ed è punibile ai sensi dell'art.7 bis del Decreto Legislative 18agosto2000, n.267 ess.ii.mm.;

Ai sensi dell'art.3 della legge 241/90 avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso:

Al Prefetto della provincia di Sassari entro 30 giorni dalla data di pubblicazione della presente;

Al TAR Regione Sardegna entro il termine di 60 giorni dalla pubblicazione della presente, ovvero il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro ilt ermine di 120giorni.

Olmedo 06.11. 2020.

Il Sindaco

Avv. Mario Antonio Faedda


Scarica Municipium

Logo Municipium

Scarica gratis Municipium sul tuo smartphone
e scopri tutti gli altri servizi!

App Store Google play